Piace o non piace, la Petunia con i suoi fiori a campanella un po’ sfacciati e il fogliame appiccicoso, ma è innegabile che da sola riesce a riempire un balcone con poca spesa e poche cure.

  • Fondamentale l’irrigazione: se patisce anche un solo giorno di siccità le foglie si seccano e i boccioli avvizziscono. Si riprende in fretta con un’abbondante annaffiatura, ma non ha più la freschezza di prima.
  • Indispensabile anche una regolare concimazione con un prodotto per piante da fiore, liquido, da distribuire con le innaffiature.
  • Ultimo segreto: la rimozione a forbice delle corolle sfiorite, faccenda noiosa e appiccicaticcia, ma inderogabile per mantenere bella e sempre fiorita la pianta.
  • I colori di moda sono quelli pastello tinta unita, ma anche le tinte incredibili: ‘Raspberry Blast’ rosa chiaro con striature rosa scuro; Supertunia ‘Pretty Much Picasso’, dalle corolle fucsia con bordi verde acido; ‘Moonlight Eclipse’ viola con bordi verde lime; ‘Phantom’ nera con spicchi gialli (tanto più larghi quanto più è al sole); ‘Pinstripe’ nera con spicchi bianchi; ‘Black Satin’ interamente nera vellutata.
Tag:
Condividi

leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *